AMMINISTRAZIONI DI SOSTEGNO

avvocati, studio legale, diritto a Monza e Milano

Sostegno divorzi - Monza Brianza


L'amministratore di sostegno è un istituto dell'ordinamento giuridico italiano, disciplinato dal codice civile, che ha la funzione di affiancare il soggetto privo in tutto o in parte di autonomia, con la minore limitazione possibile della capacità di agire.

Trust


Il trust (la traduzione letterale è "fiducia", ma la traduzione concettuale più adeguata è "affido" intendendo l'affido di beni mobili/immobili) è un istituto mutuato dal sistema giuridico anglosassone di common law, che serve a regolare una molteplicità di rapporti giuridici di natura patrimoniale. In altre parole, il trust è la situazione giuridica che si verifica in ogni caso in cui un soggetto (indicato come “disponente”, traduzione del termine inglese “settlor”) trasferisce la proprietà di determinati suoi beni a un altro soggetto (detto “trustee”, senza traduzione) affinché questi raggiunga un certo scopo, indicato dal disponente, mediante lo svolgimento di un’attività, giuridica o materiale, inerente i beni affidatigli. Guardando a un esempio concreto e molto frequente, il genitore anziano di un figlio disabile può affidare un determinato patrimonio al trustee affinché il reddito di questi beni sia destinato al pagamento delle spese di assistenza, cura, svago e istruzione del figlio. 

Fondo patrimoniale


Il fondo patrimoniale è uno strumento attraverso il quale uno dei coniugi, entrambi o un terzo (per esempio, un genitore) vincolano determinati beni destinandoli ai bisogni della famiglia. Infatti, la proprietà dei beni che costituiscono il fondo, salvo diversa disposizione nell'atto che costituisce il fondo, spetta a entrambi i coniugi. Tale strumento è stato introdotto con la riforma del diritto di famiglia del 1975, che ha sostituito il precedente strumento del patrimonio familiare con il quale la titolarità dei beni e, quindi, l'amministrazione, restava in capo al coniuge costituente. In altre parole, il fondo patrimoniale è un vincolo posto nell’interesse della famiglia su un complesso di beni determinati (immobili, mobili registrati o titoli di credito) e costituisce un patrimonio separato la cui funzione è quella di destinare i beni conferiti al soddisfacimento dei diritti di mantenimento, assistenza e contribuzione esistenti nell’ambito della famiglia.
Per qualsiasi informazione, contattateci allo 039 2910146 o inviate una email a avvgarito@yahoo.it
Share by: